Viaggi e Salute

Cosa metto in valigia? Il pronto soccorso da viaggio

L'eterna domanda che si fa quando è il momento di partire. Salvate questa lista per avere sempre il pronto soccorso da viaggio perfetto per tutte le esigenze!

Per saperne di più
Cosa metto in valigia? Il pronto soccorso da viaggio - Viaggi e Salute - YOVIS VIAGGIO
Ecco la domanda che ci siamo fatti tutti almeno una volta nella vita: cosa metto in valigia? Chi improvvisa finisce con il dimenticare cose importanti a casa. I più maniacali fanno una lista precisa con quantità, vestiti, e oggetti per ogni giorno che passerà fuori. Chi legge questo articolo, invece, dovrà solo salvare la pagina e riaprirla a ogni futuro viaggio, perché oggi vi parliamo di tutto quello che va dentro il kit di pronto soccorso da viaggio perfetto da portare con voi.
 
Siccome prevenire è meglio che curare informatevi prima di tutto se il paese che state per visitare prevede vaccinazioni particolari. Chiedetelo al medico almeno sei settimane prima della partenza, approfittando dell'occasione per fare un checkup pre-viaggio, così da stare tranquilli.
 
Inutile dire che il cibo è contemporaneamente una delle prime cose da assoporare, ma anche da temere. Sarà dura, ma meglio evitare lo street food e mangiare troppi cibi crudi, latticini non pastorizzati e frutti di mare. Sarà necessario sbucciare la frutta ed evitare l'acqua del rubinetto, soprattutto in certi paesi: è consigliabile bere acqua da bottiglie sigillate, non usare il ghiaccio e in casi estremi lavarsi i denti con l'acqua in bottiglia. 
 
Da inserire assolutamente nel kit di pronto soccorso troviamo i repellenti per gli insetti, soprattutto se la meta è uno dei paesi dove sono famosi i casi di malattie trasmesse dalle zanzare. 

Andate in aereo? Occhio al tavolino! 

Sapete che, secondo una ricerca della Philadelphia Drexel University, ci sono in media 2155 germi e batteri per centimetro quadrato sul tavolino degli aerei? Anche le riviste di bordo sono un ricettacolo incredibile di batteri: pensate che vengono cambiate una volta al mese. Senza andare nel panico: includete un gel disinfettante nel vostro kit da viaggio e state attenti a dove mettete le mani.
 
Il pronto soccorso da viaggio deve includere termometro, cerotti, disinfettante, l'occorrente per una pronta medicazione e qualche siringa sterile. Non scordate analgesici contro il dolore, antipiretici in caso di febbre, e gli antinfiammatori. Un piccolo collirio, antistamici e cortisonico sono risorse di sicurezza e salva-vacanza per chi soffre di allergia. Se soffrite di mal d'auto, mal di macchina o simili ricordate di portare qualche medicazione. 
 
Se viaggiate con i bambini è importante portare prodotti specifici per loro, così come accortezze particolari vanno a chi ha una patologia specifica. In quest'ultimo caso meglio portare anche una documentazione che descriva il proprio stato di salute con le terapie che si stanno assumendo.
 
Che kit di pronto soccorso è se non contiene il salva vacanza contro la diarrea del viaggiatore? I probiotici possono essere utili per combattere lievi disturbi e problemi intestinali durante i viaggi lontano da casa. Per questo c'è l'integratore naturale Yovis Viaggio. Fatto apposta per entrare nel kit di pronto soccorso per il viaggio aiuta la flora batterica a funzionare normalmente e ne rafforza la resistenza. 
 
E ora via, si parte!