Viaggi e Salute

Le langhe, il piemonte dei sapori rustici e decisi

Colline, vigneti e valli si alternano a castelli e borghi medioevali: benvenuti nelle Langhe

Per saperne di più
Le langhe, il piemonte dei sapori rustici e decisi - Viaggi e Salute - YOVIS VIAGGIO

Colline e vigneti si alternano a castelli e borghi medioevali: questo è il paesaggio che si propone allo sguardo di chi visita le Langhe. Le Langhe sono la zona geografica compresa a grandi linee tra Cuneo e Asti e offre un susseguirsi di panorami spettacolari, dai numerosi castelli alle colline della Langa del Barolo e del Barbaresco e nei loro vigneti, fino agli scenari dell’Alta Langa, dove domina il verde rigoglioso dei boschi.

Impossibile pensare alle Langhe senza associarle alla gastronomia. Il territorio è un susseguirsi di vigneti: i vini sono tra i prodotti tipici locali e i nomi delle località profumano di vino, Barolo, Barbaresco, Roero. Vale sicuramente la pena fermarsi a visitare qualche cantina e assaggiare i magnivifi vini che si producono qui accompagnati da degustazioni di salumi e formaggi locali.

Tra i vini più celebrati della zona troviamo le Langhe Chardonnay, Dolcetto e Favorita, il Dolcetto di Diano d'Alba, il Barbera, il Nebbiolo, il Barolo, il Moscato d'Asti, il Ruché di Castagnole Monferrato, il Grignolino d'Asti, il Cortese e il Roero.

Da assaggiare inoltre ci sono diversi piatti tipici gustosi e robusti, i più famosi sono: la Fonduta - Il classico piatto piemontese è una crema di fontina o toma. Il formaggio, tagliato a cubetti, viene lasciato macerare nel latte fresco per 2-3 ore, va servito caldissimo e coperto da fettine di tartufo.

La Bagna caôda - È il ben noto intingolo che viene presentato in tavola in recipienti di terracotta molto profonda, tenuto caldo da un fornello (dovrebbe essere alimentato con brace e cenere calda). I Tajarin - È un piatto tipico delle Langhe e sono delle sottilissime tagliatelle all'uovo tirate a mano, vanno conditi con sugo d'arrosto oppure con burro e salvia. La Lepre in "civet"- La lepre va marinata per due-tre giorni con vino rosso (Barbera o Dolcetto), erbe aromatiche e spezie. Si cuoce poi nel burro e lardo (quest'ultimo tritato molto fine) e il liquido della marinata.

Il Brasato al Barolo - È un piatto in cui si utilizza la "noce" di manzo, steccata con lardo e carota, marinata nel Barolo con aggiunta di aromi, quindi va cotta a fuoco molto lento. Le Lumache al Barbera - Si deve prima sgusciare le lumache, poi vanno soffritte in olio, sedano e cipolla e portate a cottura con l'aggiunta di Barbera. Vanno servite con aggiunta di noci tritate e uno spruzzo di Brandy.

Ma i prodotti tipici sono anche il tartufo, i salumi, i formaggi e le carni. Il celebre tartufo bianco di Alba, per il quale ogni anno si tiene un’importante fiera che richiama numerosissimi visitatori, anche oltre i confini nazionali, proprio ad Alba. Proprio grazie ai suoi prodotti tutta la zona è diventata meta di turismo enogastronomico.

Nelle vostre scoperte culinarie in giro per il mondo, insieme a voi, l’S.O.S. delle pratiche bustine orosolubili di Yovis Viaggio, l'integratore alimentare utile a favorire l’equilibrio della flora batterica intestinale, contrastare disturbi intestinali e diarrea del viaggiatore.

YOVIS VIAGGIO: SEMPRE IN VIAGGIO CON TE!