Viaggi e Salute

Viaggi esotici: tutte le precauzioni da adottare

Una sana prevenzione, la parola d'ordine per un viaggio pieno di belle scoperte!

Per saperne di più
Viaggi esotici: tutte le precauzioni da adottare - Viaggi e Salute - YOVIS VIAGGIO

In alcuni paesi africani, asiatici e sudamericani, grastroenteriti, epatite A, tifo, colera, malaria, sono ancora ‘attuali’, e se contratti, possono causare seri problemi. Per goderci al meglio luoghi particolarissimi e lontani dal nostro stile di vita, occorre solo una sana prevenzione:

  • Prima regola: informarsi sulla situazione sanitaria del Paese che si visiterà e sulle precauzioni da adottare.
  • Vaccinazioni - Quelle più raccomandate, l’antiepatica e l’antitifica. Consigliabile indirizzarsi ai centri vaccinali specifici per i viaggi internazionali
  • Attenti al cibo - Mai mangiare verdure crude, evitare uova poco cotte, pesce crudo, salse fatte in casa, gelati artigianali di dubbia produzione, insaccati, formaggi freschi.
  • Bere e lavarsi - Bere solo acqua in bottiglia e usarla anche per lavarsi i denti. Preferire acqua in bottiglie di capacità non superiore a un litro. Non utilizzare ghiaccio.
  • Animali - Mai sottovalutare nessun morso di animale. Non lavarsi in acque dolci potenzialmente contaminate.
  • Prevenire le punture di insetti: evitare colori scuri, usare indumenti a maniche e gamba lunga. Sì a zanzariere per porte e finestre, a spray- anti zanzare, repellenti e zampironi.
  • Sole - Utilizzare creme ad alto fattore di protezione e spalmarle almeno mezz'ora prima dell’esposizione. Coprire il capo con il cappello, vestirsi con abiti in fibra leggera e naturale.
  • Aereo - Attenzione al jet lag: se il viaggio dura meno di tre giorni, è bene mantenere per quanto possibile l’orario del Paese di origine.

Insieme a noi, per gli S.O.S INTESTINALI in viaggio, Yovis Viaggio, l’integratore alimentare che aiuta a prevenire e combattere i disturbi intestinali e la diarrea del viaggiatore, grazie al Saccharomyces Boulardii, alle vitamine del gruppo B e alle fibre fruttoligosaccaridi (FOS). Nelle pratiche bustine orosolubili, da sciogliere in bocca senza bisogno di acqua.